#4 Colori per l'Arredo nel 2022

16/11/2021 |
4 Colori per l'Arredo nel 2022
Quali sono i colori di tendenza per l'arredamento nel 2022? Scopriamo insieme le tonalità in voga e come abbinarle per un progetto d'architettura d'interni.

Quali saranno i colori per arredare la casa nel 2022? Dalle pareti ai rivestimenti fino ai mobili e agli accessori, scopriamo le tonalità in voga e i migliori abbinamenti di colori nell'arredo della casa nel 2022

Malva

Uno dei colori eletti per l'interior design 2022 è il malva, una tonalità che si colloca nelle gradazioni più delicate del viola e più rosa del lilla e del lavanda. 

Pantone ha creato una moodboard di varie tipologie di malva che passano da quelle più polverose, come i mauve taupe, fino a quelle più vibranti, che virano più ai violacei. Il malva è oggetto d'interesse anche di aziende che producono vernici decorative, sintomo che sarà decisamente una cromia che avrà un ruolo centrale nell'architettura d'interni.  

Il malva è perfetto per ambientazioni dal mix and match di stili. Chic in un interno dal mood un pò classico con arredi vintage e sedie con paglia di Vienna, moderno e caldo in una stanza ammobiliata con proposte essenziali. 

Come abbinare il malva nell'arredamento del 2022? L'accoppiata vincente è con il bianco e con il grigio, ma anche con il blu e il verde bottiglia

colori per arredare nel 2022
Fonte: Living Magazine
colori per arredare nel 2022
colori per arredare nel 2022
colori per arredare nel 2022
colori per arredare nel 2022
Fonte: Pinterest

I toni del Verde

I toni del verde padroneggiano già da diverso tempo la scena dell'architettura d'interni: è il caso dell'ottanio, del verde smeraldo e dei toni più sobri come il salvia.

Nel 2022 la gradazione di verde eletta è quella oliva, responsabile di conferire all'ambiente un'atmosfera calda, elegante e moderna

Un tono delicato che trasmette serenità e positività, il verde oliva è una combinazione tra il verde e giallo.  

Il verde oliva è ideale per mobili, poltronecomplementi e decorazioni. Data la sua sfumatura tendente al dark, il verde oliva non è molto consigliato per le pareti, specie per ambienti dalle dimensioni non troppo ampie. Eventualmente si potrebbe optare per una sola parete (es. quella dietro alla testata del letto) o un effetto boiserie, da illuminare con luce calda.  

Come abbinare il verde oliva nell'arredamento nel 2022

A seconda dello stile che si vuole ottenere, il verde oliva è un'ottima base per essere combinato con altri colori.

Si amalgama bene con le tonalità neutre come il bianco o il tortora, per un effetto sobrio e delicato. 

Vuoi una casa dal mood naturale o country? Abbina il verde oliva al legno o al vimini o alle nuance del marrone e colorazioni che attingono dalla terra. 

Prediligi uno stile più luxury e decor? Accosta il verde oliva a finiture come l'ottone e il rame. In cucina si abbina bene a superfici effetto marmo.

Per uno stile più eclettico, il verde oliva si combina bene con i toni del rosso e del rosa.  

B&B Italia
Molteni&C
AntonioLupi

I colori della Terra

Le nuove collezioni dei brand d'arredo hanno un fil rouge cromatico che è quello dei toni della terra e della palette autunnale: sono le nuance del tabacco e dell'avorio, della cannella, ruggine e del borgogna e caffè

Colori terrosi che valorizzano gli interni e le nuove finiture metalliche come il brunito, l'ottone e il rame. Abbinati a dettagli più scuri come il metallo grafite e nero, o a superfici in vetro, marmo, ceramica restituiranno all'ambiente un'atmosfera sofisticata e discreta. 

Gallotti & Radice
Poliform
Driade
Molteni&C
Bonaldo
Moroso
MDF Italia
Cassina
B&B Italia

Magenta

Complementare del verde, il magenta è un colore molto intenso e vivace. Utilizzarlo nell'architettura d'interni è sicuramente una sfida, in quanto si tratta di una cromia audace da dosare con cura.

Il consiglio è quello di impiegarlo per dettagli tessili come imbottiti, cuscini e tappeti, ma anche accessori e piccoli complementi d'arredo. A seconda della gradazione vi è poi un contesto d'applicazione più idoneo: nella camera da letto puntare su un magenta più dark restituisce alla stanza un tono più rilassante, così come in bagno. In soggiorno, invece, si può osare virando verso una gradazione più accesa. 

In caso il magenta sia il colore scelto per le pareti, si possono abbinare colori più neutri che smorzano il vigore della tonalità violacea. Si passa dal grigio al bianco per un risultato più discreto, dal contrasto con blu, rosso o verde per un effetto "color block" più eclettico

Ligne Roset
Fonte: Pinterest
Cassina
Paola Lenti

Gli articoli più letti

Come Arredare l’Ingresso

L’ingresso così come il corridoio sono le aree della casa che a volte vengono trascurate lasciando la creatività progettuale alle stanze principale degli spazi dell’abitare. Nulla di più sbagliato!

Camilletti Tips
Tavoli: quali scegliere?

Sua maestà il tavolo. Protagonista indiscusso della sala da pranzo, il tavolo è in grado di definire

Camilletti Tips
Come illuminare la zona giorno

Come illuminare la zona giorno in modo funzionale e allo stesso d’impatto? Cerchiamo di far luce sull’argomento con questo nuovo articolo del team di interior designer di Arredamenti Camilletti!

Camilletti Tips